Per migliorare la navigazione questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Contenuti del sito e privacy

In questo sito web vengono utilizzati solo i cookies generati dal servizio Google Analytics e dal CMS Joomla.
cookies analytics, sono utilizzati dal gestore del sito web per raccogliere informazioni (in forma aggregata e anonima) sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso in modo da poter offrire un servizio migliore ai visitatori stessi.

Cookies in Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”). Google Analytics utilizza dei “cookies“, che sono file di testo che vengono depositati temporaneamente sul computer per consentire al sito web di analizzare come viene utilizzato il sito ma non consentono l’identificazione personale degli utenti. Pertanto la navigazione rimane completamente anonima

Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google Analytics utilizza gli indirizzi IP per garantire la sicurezza del servizio e indicare ai proprietari dei siti web da dove provengono i loro visitatori (“metodo di geolocalizzazione IP”).

Google Analytics utilizza principalmente cookie proprietari per generare i rapporti sulle interazioni dei visitatori con i siti web.
Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser o installando il componente di disattivazione del monitoraggio di Google Analytics.

Ulteriori informazioni sul componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.
Ulteriori informazioni sulla protezione dei dati di Google Analytics.

Come disattivare i cookies
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies
Safari (Mac): http://support.apple.com/kb/PH19214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT

Modulo Contatti
Il form contatti messo a disposizione sul sito ha il solo scopo di consentire ai visitatori del sito di contattare, qualora lo desiderino, il gestore del sito stesso, inviando tramite il suddetto form una e-mail al gestore. Vi informiamo del fatto che i dati che conferirirete volontariamente tramite il form verranno tramutati automaticamente in un messaggio di posta elettronica che verrà inviata all’indirizzo e-mail sotto riportato ed eventualmente potrà essere conservata all’interno della casella e-mail utilizzata dal titolare del sito.
I dati da voi inviati verranno utilizzati al solo scopo di potervi eventualmente ricontattare tramite i riferimenti lasciati volontariamente nel form contatti per rispondere alle richieste contenute nel messaggio da voi inviato.

Per qualsiasi altra domanda in merito potete contattarci ai seguenti recapiti:

Chiesa Cristiana Evangelica ADI di Bologna
Via Franco Bolognese, 6
40129 Bologna
segreteria@adibologna.it

Contenuti del sito
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti di questo sito in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti (compresi i file audio in formato MP3) non autorizzata espressamente dall’autore del contenuto. Per informazioni o richieste sulla pubblicazione dei contenuti di questo sito, potete contattarci tramite e-mail.

“Ma ora così parla il Signore, il tuo Creatore, o Giacobbe, Colui che ti ha formato, o Israele! Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome; tu sei mio! Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te; quando attraverserai i fiumi, essi non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà, perché io sono il Signore, il tuo Dio, il Santo d’Israele, il tuo Salvatore”

(Libro del profeta Isaia 43:1-3)

È innegabile che ci sono momenti nella nostra vita in cui il cammino si fa più duro, siamo scoraggiati e colti di sorpresa quando quelle realtà che ritenevamo stabili e sulle quali poggiavamo le nostre certezze vengono a mancare, i venti intorno a noi soffiano sempre più forte, a volte facendoci tremare e vacillare.

I momenti difficili, prima o poi, si presenteranno un po’ per tutti.

Ma come affrontarli, in modo da non affondare e da non essere travolti?
La Parola ci invita a fissare lo sguardo su Gesù, “Colui che crea la fede e la rende perfetta” (Lettera agli Ebrei 12:2). La fede non potrà mai svilupparsi in maniera stabile se continuiamo a guardare dentro noi stessi, se continuiamo a non avere occhi che per le acque agitate che si muovono sotto i nostri piedi e per i venti che scuotono violentemente il nostro cammino.
La fede può nascere, crescere e rafforzarsi soltanto se il nostro sguardo rimane rivolto verso la meravigliosa Persona di Gesù!
La forza che scaturisce dalla Sua potente Parola, dalle Sue eterne promesse, dal Suo consolante amore ci permetterà di rimanere a galla e di proseguire il cammino.

In alcuni casi sarebbe bello e incoraggiante ricordare le parole che il Signore disse a Giosuè, successore di Mosè alla guida del popolo di Israele: “Non te l’ho io comandato? Sii forte e coraggioso; non ti spaventare e non ti sgomentare, perché il Signore, il tuo Dio, sarà con te dovunque andrai” (Giosuè 1:9).
Quando Pietro scese dalla barca, per andare incontro a Gesù, in mezzo al lago di Galilea in tempesta (Matteo 14:27-33), riuscì a camminare sulle acque finché il suo sguardo fissava il Maestro: ma appena si distolse vedendo il vento e le onde “ebbe paura e, cominciando ad affondare gridò: «Signore salvami!»”

In mezzo alla tempesta ci saranno anche per noi momenti di estrema difficoltà, durante i quali sentiremo venir meno le nostre certezze, rischiando di essere sopraffatti dalla paura. Ma il Signore non ci lascerà affondare! Il racconto evangelico prosegue ricordandoci che Pietro “subito” vide la mano del Signore stesa verso di lui per afferrarlo e per riportarlo in alto.

Non togliamo lo sguardo da Gesù! Egli è la nostra salvezza. E se il tuo sguardo ora è rivolto altrove e ti stai lasciando spaventare dalle circostanze e dalle difficoltà, il Signore non ti abbandona, non ti lascerà andare a fondo.
Egli vuole tenderti subito la Sua mano, per afferrarti, per rimetterti in piedi e per darti la spinta necessaria per proseguire il cammino: “Se cammino in mezzo alle difficoltà, tu mi ridai la vita; tu stendi la mano contro l’ira dei miei nemici e la tua destra mi salva” (Libro dei Salmi 138:7). Questa è la realtà del Suo amore!

Gennaro Chiocca